Allenarsi con il sacco da boxe

Allenarsi con il sacco da boxe

Sole, pioggia, troppi impegni. Spesso le scuse per non uscire ad allenarsi sono molte e dunque la forma fisica può risentirne. Il sacco da boxe potrebbe essere una valida alternativa: il pugilato è uno sport completo, che mescola resistenza ed esplosività e allenarsi al sacco potrebbe essere una valida alternativa per potersi rimettere in forma. Un mix di esplosività e resistenza che potrebbe aiutarvi anche a perdere anche peso. Infatti l’allenamento al sacco può sicuramente tonificare il tronco, ma anche allenare e sviluppare la parte bassa: il movimento di gambe e di rotazione che si effettua coinvolge anche la parte inferiore del nostro corpo. Ma come scegliere il sacco da boxe? Su www.saccodaboxe.biz potrete trovare tantissimi consigli per quanto riguarda il metodo giusto per allenarsi e quale sacco scegliere per iniziare l’allenamento dentro casa. Servono i consigli giusti per capire quale prendere, ma soprattutto capire come impostare i propri allenamenti.

Come allenarsi con il sacco da boxe

Un allenamento molto pratico che aiuta a bruciare tantissime calorie. L’apparenza spesso inganna: infatti questo tipo di allenamento è aerobico e passare trenta minuti a tirare pugni, oltre che sfogarvi, vi aiuta a dimagrire. Bisogna fare attenzione anche ai piccoli particolari: anche allenarsi al sacco ha la sua tecnica e per evitare contratture e stiramenti, o infortuni più gravi per via di una tecnica errata, bisogna affidarsi ai più esperti per i consigli del caso. Prima di iniziare infatti, è bene capire quale siano le tecniche giuste per poter evitare infortuni, ma soprattutto per poter compiere un movimento sbagliato che alla lunga può rivelarsi deleterio. Il consiglio di una persona esperta vi aiuterà a bruciare calorie divertendovi, senza ovviamente andare ad influire sul vostro fisico.

I tre round di allenamento

Ci sono tre tipi di allenamento che possono fare al caso vostro. Solitamente si dividono in tre round, ma possono arrivare anche a cinque. Il tutto può essere ripetuto con tre o quattro allenamenti alla settimana. Si inizia con un riscaldamento di circa sei minuti, a cui bisogna alternare anche degli esercizi aerobici per le gambe. Dopo un periodo di riposo, si passa ad altri sei minuti di colpi, da alternare in base ad uno schema. Di solito si imposta una serie da quattro colpi a braccio per due minuti, intervallati da un riposo. Non solo sacco: infatti nel round successivo si passa a saltare la corda e nel curare gli addominali: questa parte può essere noiosa, soprattutto se ci si vuole sfogare, ma sarà molto importante per curare la postura ed evitare problemi fisici. Nel quinto round si passa ad un defaticamento, dove potete scegliere di colpire il sacco ma anche di sciogliere i muscoli. L’allungamento, a pari dell’allenamento, sarà molto utile per poter rilassare completamente il corpo e permettere ai propri muscoli di allungarsi completamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *